Stefania Orlando asfalta Pio e Amedeo: “Cosa ne sanno gli etero delle offese omofobe?”

L'ex gieffina commenta il siparietto dei due comici.

01 Mag 2021 Fabiano Minacci • Tempo di lettura: 3 minuti

Proprio come avevano annunciato da giorni, ieri sera Pio e Amedeo per l’ultima puntata di Felicissima Sera hanno cercato di sdoganare l’uso di parole come n***o e fr***o. Le intenzioni erano buone, i due comici sicuramente non sono razzisti e nemmeno omofobi, con il loro siparietto volevano cercare di lanciare un bel messaggio, ma il tentativo a mio parere è fallito. Stefania Orlando in poche parole ha spiegato perché Pio e Amedeo hanno fatto uno scivolone.

“Ma cosa ne sanno gli uomini bianchi del disagio che possono provare gli uomini neri nell’essere chiamati n***i, e che ne sanno gli uomini eterosessuali del disagio che provano gli uomini omosessuali nell’essere chiamati f***i?”

Che dire, la regina di Babilonia ha perfettamente ragione!

Cosa possono saperne Pio e Amedeo di quello che proviamo quando a scuola veniamo emarginati ed etichettati come ‘fr**i’? Cosa ne sanno dei ragazzini che vengono cacciati di casa dai genitori che li chiamano ‘f***i’? Sanno che un’aggressione verbale omofoba potrebbe trasformarsi in fisica se la vittima reagisse con risate? Iniziamo invece a seppellire certi termini e a condannare chi li usa (a me non piace nemmeno quando escono dalla bocca di persone della comunità LGBT).

Non solo Stefania Orlando, ma anche moltissimi altri utenti hanno criticato lo sketch di Pio e Amedeo.

Stefania Orlando: il video di Babilonia.

Share this article

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e

Twitter!