Simona Ventura contro l’omofobia: “Il DDL Zan va approvato, è sacrosanto”

La conduttrice di Game of Games sulla legge contro l'omofobia.

08 Apr 2021 Fabiano Minacci • Tempo di lettura: 2 minuti

Continua la mobilitazione dei personaggi pubblici a sostegno della legge contro l’omofobia. Dopo Fedez, Alessandra Amoroso, Mahmood, Elodie, Francesca Michielin, Michele Bravi e Alessandro Gassman, adesso anche Simona Ventura ha chiesto che il DDL Zan venga approvato al più presto. In un’intervista rilasciata a Matteo Giorgi per TPI Super Simo ha dichiarato che questo disegno di legge è sacrosanto.

“Alessandro Zan lo conosco da diversi anni: sono stata anche madrina del suo Padova Pride Village in tempi non sospetti. Io ho sempre lottato per qualunque minoranza. Per me non esiste differenza di genere, di colore, di orientamento sessuale. Esistono solo le brave e le cattive persone. E il DDL ZAN è sacrosanto. – ha continuato Simona Ventura – Così come vorrei che il governo si occupasse della riforma della giustizia, delle pratiche per l’adozione e dell’affido. Siamo un Paese che tende a mettere tutto nel dimenticatoio: ora stiamo imparando l’importanza della parola e della condivisione. È importante parlare di queste cose, di leggi, di diritti e tenere vivo l’interesse nella gente e soprattutto nella nostra classe politica”.

En te dijo que te amo Simona!

Simona Ventura: personaggio LGBT del 2019.

Share this article

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e

Twitter!