Platinette e Zorzi si scontrano al Costanzo Show parlando di temi LGBT+

02 Dic 2021 Fabiano Minacci • Tempo di lettura: 3 minuti

platinette zorzi costanzo show

Tommaso Zorzi e Platinette sono tornati a scontrarsi al Maurizio Costanzo Show su una provocazione di Giuseppe Cruciani: “Babbo Natale è gay?”. Il buon Zorzi ha risposto che “non lo sappiamo” e che quindi “potrebbe essere”, mentre Mauro Coruzzi ha commentato dicendo che è una “questione senza fondamento”.

Niente di strano, se non che poco dopo Platinette ha aggiunto (senza che nessuno le chiedesse nulla a riguardo):

“Non mi piace che il mondo LGBT sia diventato un mercato come tutti gli altri. Addirittura sulle piattaforme trovi la striscia LGBT. Ciascuno di noi ha un proprio orientamento sessuale, ma il proprio non deve prevalere sugli altri. Io non grido tutti i giorni che sono omosessuale o eterosessuale, sono un essere umano punto e a capo. Basta con le categorie. Che senso ha trasformare tutte le pubblicità con le coppie omosessuali che si baciano?”.

Come mai la vista di due uomini innamorati in tv che si scambiano un bacio sotto l’albero ha così infastidito Mauro Coruzzi? Quella dichiarazione è stata tuttavia commentata da Tommaso Zorzi: “Non sono d’accordo, per anni siamo stati vittime di un sistema eterocentrico se per una volta uno vuole sbandierare la bandiera LGBT ma lasciamoglielo fare. Che fastidio ti può dare?“. “Ma se c’è la televisione piena di f**i” – ha urlato Platinette – “Ma che dici eterocentrico. Basta vittimismo, siamo ovunque, anche troppo ovunque“.

Cosa toglie agli etero il fatto che ora ci siano bandierine LGBT dove prima non c’erano. Se ora si strizza l’occhio più ai diritti non toglie niente alla comunità etero“, ha incalzato Zorzi. “I diritti ci sono basta fare vittimismo, non siamo panda in via di estinzione, siamo esseri umani“, ha chiuso Coruzzi.

Platinette, la bugia sui diritti che avrebbe la comunità LGBT+

Non so in che parte di mondo viva Platinette (forse in Olanda? In Spagna?), ma nel nostro paese la comunità LGBT+ non ha gli stessi diritti degli eterosessuali e dire il contrario è mentire sapendo di mentire.

A dire la sua anche Priscilla, host di Drag Race Italia.

Share this article

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e

Twitter!