Giancarlo Magalli parla della sua brutta malattia: “Ho perso 24 kg, rischiavo di morire”

22 Gen 2023 Anthony Festa • Tempo di lettura: 2 minuti

Giancarlo Magalli la sua malattia

Dopo un periodo lontano dalla tv oggi Giancarlo Magalli è tornato sul piccolo schermo. Il famoso conduttore ha scelto di raccontare la sua malattia a Verissimo da Silvia Toffanin.  Magalli ha spiegato che la sua assenza in televisione era dovuta ad un’infezione che l’ha costretto ad un lungo ricovero e poi alla scoperta di un linfoma, che però ha curato.

Giancarlo Magalli: “Un’infezione e poi anche un linfoma”

“Sì sono dimagrito, ho perso 24 kg, questo è quello che resta di me.. Questa è la prima volta che mi si rivede in televisione dopo mesi difficili e ho scelto te. Tutto è cominciato un anno fa, sentivo un dolore quando andavo a letto, fitte da una parte. Pensavo fosse una conseguenza di una caduta, ma ho fatto degli esami e hanno visto una cosa che non li ha convinti. Dopo accertamenti ho preso un’infezione molto seria di colpo, con febbre a 40 e deliri. Per fortuna ero a casa e c’era una delle mie figlie e ha chiamato l’ambulanza. Sono stato curato per l’infezione e mi hanno ricoverato. Avevo visioni e vedevo cose che non esistevano. Una notte mi sono strappato tutti i tubi i cateteri. In ospedale mi hanno dovuto legare al letto.

I miei familiari hanno fatto dei turni non lasciandomi mai solo. Tutte le notti avevo qualcuno con me. Le figlie, la moglie, tutti. Non ho avuto molta paura. Dopo l’infezione è venuto fuori che avevo un linfoma accanto alla milza. Per fortuna era curabile.  Il linfoma è guarito, ma sto facendo delle cure. Mi è costato più di 7 mesi a letto, poi la fisioterapia. Non è stata una passeggiata e una cosa semplice. Alle mie figlie hanno detto ‘se non si cura subito tra due mesi è morto’. Loro terrorizzate mi sono state accanto e mi sono curato immediatamente. – ha continuato Giancarlo Magalli –  Tra i miei colleghi lo sapevano pochissimi. Non l’ho detto quasi a nessuno, lo sto dicendo adesso. Tanti diranno ‘ecco perché non si vedeva più’. Non ne parlavo perché dovevo capire in che direzione stavo andando”.

Share this article

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e

Twitter!