Kanye West chiede scusa a Kim Kardashian

Kanye West ha deciso di chiedere scusa pubblicamente a sua moglie.

26 Lug 2020 Anthony Festa • Tempo di lettura: 3 minuti

Kanye West la scorsa settimana ha accusato Kim Kardashian e sua suocera Kris Jenner di volerlo internare. Non contento il rapper americano ha anche detto di voler divorziare da sua moglie e poco dopo ha cancellato i tweet in cui si era sfogato.

Oggi sono arrivate le scuse, sempre via Twitter.

“Vorrei scusarmi con mia moglie Kim per aver reso pubblica una cosa privata. Non l’ho protetta come mi ha protetto. A Kim voglio dire che so di averti fatto del male. Ti prego, perdonami. Grazie per essere sempre stata qui per me”.

Qualcosa però mi dice che questa storia non è finita qui, teniamo d’occhio il profilo Twitter di Kanye West.

Kim parla dei disturbi di Kanye West.

“Non ho mai parlato pubblicamente di come questo influisca su di noi a casa, perché sono molto protettiva nei confronti dei nostri figli e del diritto alla privacy di Kanye quando si tratta della sua salute. Ma oggi sento che dovrei commentare per lo stigma e le idee sbagliate sulla salute mentale. Chi comprende la malattia mentale o persino il comportamento compulsivo, sa che la famiglia è impotente a meno che il membro non sia minorenne. Le persone che non sono consapevoli o lontane da questa esperienza giudicano e non capiscono che l’individuo stesso deve impegnarsi nel processo di avere aiuto, non importa quanto duramente la famiglia e gli amici ci provino.

Capisco che Kanye è soggetto a critiche perché è una figura pubblica e le sue azioni a volte possono causare forti opinioni ed emozioni. È una persona brillante ma complicata che, oltre alle pressioni di essere un artista e un uomo di colore, ha sperimentato la dolorosa perdita di sua madre e ha a che fare con la pressione e l’isolamento accentuati dal suo disturbo bipolare”.

Mostra i commenti

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e

Twitter!