Simona Ventura promette: “In questo nuovo programma mi rivedrete come prima del 2011. Rieccomi qui!”

Dalle esperienze passate al ritorno con una nuova trasmissione, le confessioni della Ventura.

18 Mar 2021 Anthony Festa • Tempo di lettura: 3 minuti

Mancano due settimane al comeback di Simona Ventura in tv, quando tornerà con Game of Games il 31 marzo. Per l’occasione la conduttrice ha rilasciato un’intervista ad Oggi in cui ha promesso che rivedremo la Super Simo (che non esclude un ritorno al reality) che abbiamo conosciuto prima del 2011.

“Da anni sognavo un programma come Game of Games e ora incrocio le dita: spero si faccia anche la seconda edizione. Un format bellissimo, divertente e colorato che mi ha dato la possibilità di ritornare a essere la Simona che ero prima del 2011, quando andai via dalla Rai. Il direttore di Rai2, Ludovico Di Meo, mi ha dato fiducia e il programma lascia molta libertà al conduttore. Ho sentito di tornare indietro nel tempo. Signore e signori, rieccomi qui”.

E io non vedo l’ora di godermi il ritorno di una delle mie conduttrici preferite. In bocca al lupo Simona.

Simona Ventura ripercorre alcune tappe della sua carriera.

Dall’esperienza come naufraga nell’Isola della Marcuzzi, ad Agon Channel, Super Simo non rinnega nulla.

“Pittarosso? Dopo quella pubblicità hanno aperto centinaia di punti vendita. […] La lotta nel fango a L’Isola si poteva evitare, forse, ma non la rinnego perché mi ha regalato una nuova vicinanza alle persone. […] Sull’addi alla Rai nel 2011… se devo fare autocritica potrei dire che poteva non lasciarla ma non sarebbe giusto perché poi non avrei lavorato con Maria De Filippi. Per quanto riguarda Domenica Ventura, faceva il 3% scarso e l’ho portato al 5% con pochissimi soldi e pochissimi mezzi. Con Rai Sport ho lavorato davvero bene. Poi è arrivato il Covid e ci hanno chiuso. C’è stato anche Agon Channel. Posso dire che per me è stata una buona esperienza. Siamo solo io e la Ferilli a dirlo, lo so”.

Share this article

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e

Twitter!