Raffaella Mennoia contro i vip che si accalcano in Sardegna: “Vi toglierei la cittadinanza”

17 Ago 2020 Fabiano Minacci • Tempo di lettura: 2 minuti

Raffaella Mennoia ieri si è svegliata polemica e per questo motivo ha pubblicato una serie di Instagram Stories in cui si è scagliata pubblicamente contro “influencer, vip e pseudo vip” che in queste settimane si sono accalcati “negli stessi posti della Sardegna” per fare “tavolate nei soliti posti da sfigati per farsi vedere”.

“Incredibile che per far ballare e divertire oggi, a poco meno di un mese dall’apertura delle scuole e di quella che si sperava potesse essere un inizio lavorativo prudente ma meno stretto di mesi fa, invece ci si ritrova a fare i conti con la paura. Ancora più incredibile che chi scrive post pubblici abbia passato l’estate tra feste, cene molto lontane dall’intelligenza”.

E ancora:

“Si erano dette vacanze italiane, ma questo non voleva dire andare tutti negli stessi posti della Sardegna senza mascherine e tavolate attaccati nei soliti posti da sfigati per farvi vedere, tanto che vi frega a voi se poi c’è e ci sarà gente senza lavoro. Io vi toglierei la cittadinanza”.

La frecciatina di Raffaella Mennoia è generica e non sappiamo a chi si possa riferire, anche perché di vip in Sardegna in queste settimane ne abbiamo visti moltissimi: da Andrea Damante ad Ignazio Moser, solo per citarne alcuni.

“Locali pieni di gente senza mascherine abbracciati per un selfie, ci sono bambini che non vanno a scuola da mesi e che vivono in 40 mq, madri che non riescono a lavorare per guardare i figli e padri che hanno perso il lavoro. Per non parlare di tutti i medici morti”.

Fino all’attacco finale:

“Influencers, vip e pseudo-vip, le Instagram Stories sono per voi ovviamente: per voi che ci avete fatto due palle tante durante il lockdown di propaganda e adesso? Vi aspetto se ci chiudono di nuovo a venirmi a fare la spesa”.

Di chi starà parlando?

Share this article

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e

Twitter!